Aggiunta di una nota alla Faq 421
Nome o nickname:
email (opzionale):
Testo della nota:
Testo antispam: (solo testo, niente spazi)

Nelle note non è possibile inserire HTML, che verrà automaticamente eliminato qualora presente.

Se occorre inserire una URL: incollarla come testo semplice, http://www… o ftp://…, verrà automaticamente riconosciuta come tale dal sistema.

www.faqintosh.com non è una chat, ma una collezione di risposte: evitate di inserire domande o richieste di aiuto, che saranno eliminate dagli editor delle FAQ.

Nuove FAQ, domande e correzioni vengono discusse nel Forum di faqintosh.


Antispam:

Posso gestire i calendari di Google con iCal?

In breve, la risposta è sì.

Usando Mac OS X 10.6 (Snow Leopard) o successivo:

Gli account di google/gmail in iCal sono supportati direttamente, è sufficiente aggiungere un acount:

  • Type: Google
  • Email address: yourlogin@gmail.com (o quale sia il login per gmail
  • Password: la propria password per gmail

A questo punto in iCal saranno visibili i calendari di google.

Eventuali calendari di Google aggiuntivi vengono visti come “Delegati”, in effetti lo sono anche per Google (vedere le impostazioni).
Per attivarli tornare alle preferenze, tab “Account”, selezionare l’account Google e verificare “Delegation”.

Usando Mac OS X 10.5 (Leopard):

È sempre direttamente supportato come account CalDAV, è solo un pizzico più complicato:

  1. Lanciare iCal
  2. Aprire le Preferenze, tab “Account”
  3. Aggiungere un account:
    • Descrizione: “Google”
    • Username: indirizzo-di-gmail di gmail
    • Password: password-di-gmail
    • Server settings: https://www.google.com/calendar/dav/indirizzo@gmail.com/user
  4. Finito

Vale quanto detto sopra per i calendari aggiuntivi o delegati.

Mac OS X prexedenti:

Prima era necessario utilizzare prodotti come Spanning Sync o Calaboration, come spiegava Google.

[ Home | Elenco delle FAQ | Risorse | Feed RSS ]