Aggiunta di una nota alla Faq 269
Nome o nickname:
email (opzionale):
Testo della nota:
Testo antispam: (solo testo, niente spazi)

Nelle note non è possibile inserire HTML, che verrà automaticamente eliminato qualora presente.

Se occorre inserire una URL: incollarla come testo semplice, http://www… o ftp://…, verrà automaticamente riconosciuta come tale dal sistema.

www.faqintosh.com non è una chat, ma una collezione di risposte: evitate di inserire domande o richieste di aiuto, che saranno eliminate dagli editor delle FAQ.

Nuove FAQ, domande e correzioni vengono discusse nel Forum di faqintosh.


Antispam:

Come disinstallo le applicazioni su Mac?

Per disinstallare una applicazione la prendi e la butti, ed in genere è finita lì.

Poi se uno è davvero paranoico...

...può andare a cercare nella Library, sebbene non sia necessario.

Tra le Preferenze (che si trovano nella propria cartella utente, sotto la Library) si può trovare un file con estensione .plist relativo all'applicazione disinstallata, che talvolta inizia con "com" (ad esempio: com.microsoft.word.plist), nonché una cartella che pure si chiama con il nome dell'applicazione disinstallata.
Tutti questi file e cartelle si possono cancellare così da non lasciare davvero traccia dell'applicazione disinstallata, ma come detto che lasciarli dove sono occupa solo poco spazio sul disco fisso, senza minimamente intaccare le prestazioni del sistema (non occupano RAM né processore).

Su Mac OS X lo stesso discorso si applica anche ad eventuali cartelle dell'applicazione presenti in “Library/Application Support”.

Rimuovere installazioni più complesse

Il discorso è leggermente diverso per le estensioni di sistema installate, o per applicazioni che installano anche file di supporto (codec, plugin o altro).

Ovviamente –come per ogni sistema operativo– se insieme all’applicazione viene fornito un “Uninstaller” (o un Installer che effettua anche la disinstallazione) questo rimane lo strumento principe. Altrimenti:

Su Mac OS 9 in genere basta andare a cancellare estensioni e pannelli di controllo relativi.

Su Mac OS X può valere lo stesso, ma se è stato installato un package (“.pkg”) basta utilizzare Desinstaller (cerca Desinstaller su macupdate.com).


Solo per OS X: /Library/Receipts e ~/Library/Receipts

Una traccia di quel che è stato installato (e dove) viene lasciata in un file .pkg che si trova in queste cartelle ogni volta che un package viene installato (rispettivamente su tutta la macchina o sul singolo utente).

Questi “.pkg” non sono i veri e propri package di installazione, ed infatti sono molto piccoli.
Vengono utilizzati da Software Update (e volendo anche da altre applicazioni, come il citato Desinstaller) per capire cosa è stato installato, e quali file appartengono ad ogni installazione.

[ Home | Elenco delle FAQ | Risorse | Feed RSS ]