Le risposte alle domande sul Mac

Cosa significano “Catalina”, “Leopard”, “Mojave” ecc.?

Argomenti: Informazioni tecniche

Author: Marco Balestra

Apple ha introdotto Mac OS X come “10” in numerazione romana, e infatti ufficialmente viene letto come “Mac o es ten”, sebbene ovviamente la X ammicchi al core Unix del Sistema Operativo.

Alle varie release del Sistema Operativo Apple ha sempre dato un nome in codice, legato inizialmente ad un felino, che poi è rimasto come nickname del Sistema:

  • OS X 10.0, 2001: Cheetah
  • OS X 10.1, 2001: Puma
  • OS X 10.2, 2002: Jaguar
  • OS X 10.3, 2003: Panther
  • OS X 10.4, 2005: Tiger
  • OS X 10.5, 2007: Leopard
  • OS X 10.6, 2009: Snow Leopard
  • OS X 10.7, 2011: Lion
  • OS X 10.8, 2012: Mountain Lion
  • OS X 10.9, 2013: Mavericks
  • OS X 10.10, 2014: Yosemite
  • OS X 10.11, 2015: El Capitan
  • OS X 10.12, 2016: Sierra
  • OS X 10.13, 2017: High Sierra
  • OS X 10.14, 2018: Mojave
  • OS X 10.15, 2019: Catalina
  • Mac OS 11, 2020: Big Sur
  • Mac OS 12, 2021: Monterey

Un punto importante: la numerazione della versione di Mac OS X (Mac OS 10) mantiene il “10” costante, per mantenere la X.
Quindi 10.2 e 10.3 sono rispettivamente di fatto la versione 2 e la versione 3 di Mac OS X, sebbene la loro numerazione sembri marcata come una sottorelease.

Questa numerazione spostata dopo il punto si applica anche alle politiche di licenza: da 10.x.y a 10.x.z il passaggio è un aggiornamento gratuito, ma da 10.x a 10.y si parla di una nuova versione, che va nuovamente acquistata.

Da Jaguar in poi Apple non ha mai rilasciato versioni aggiornamento di Mac OS X, ma ha preferito mantenere il costo del sistema molto basso per tutti gli utenti.

A partire dalla versione 10.9 (Mavericks) OS X è diventato completamente gratuito per tutti gli utenti Mac, e può essere installato anche senza CD o DVD avviando il Mac via Internet.

A partire da “Big Sur” il numero primario di versione è cambiato, diventando “Mac OS 11”.

Powered by JBLOUD, © 2021 altersoftware.IT