Come spostare la cartella “Utenti” (“/Users”) su un altro disco?

ATTENZIONE: Questa FAQ è stata verificata solo su Mac OS X 10.4.x “Tiger”, ed è solo per utenti smaliziati.
Così com’è la Faq, che si avvale di netInfo, difficilmente funzionerà su Leopard.

Lo scenario

Un Mac di qualche anno fa, nello specifico un G4/400MHz, a cui si vuol dare nuova vita.

La cosa da notare è che la macchina in questione ha tre dischi interni: 40, 60 ed 80GB.
L’idea è quella di usare il 40GB per il sistema, e creare un Raid1 (Mirror) da 60GB con gli altri due dischi.
La macchina sarà ovviamente del tutto piallata.

Lo scenario è stato citato solo per rimarcare come sia possibile ricorrere allo spostamento della “/Users” anche quando il disco sia un Raid, ma non è affatto necessario creare un Raid per questo scopo, come non è necessario che il Mac sia del modello citato.

La preparazione:

  1. Si avvia da CD di Tiger
  2. Dalla schermata iniziale si passa tramite menu Utility a Disk Utiliy:
    • Si preparano i dischi, cancellandoli e verificandoli.
    • Qui, se necessario, si procede alla preparazione del Raid.
    • Chiameremo i due volumi “OSX” e “Users”.
    • Chiudere Disk Utility, ed installare Mac OS X su “OSX”
  3. Riavviare al termine, aprire tra le Utility “BetInfo Manager” (Gestione NetInfo)
  4. Da NetInfo abilitare l’utente root (dettagli nella Faq 131)
  5. Effettuare logout e quindi un nuovo login, stavolta come Altro > root
  6. Aprire tra le Utility “Disk Utility” (Utility Disco):
    • Selezionare il Volume (non il disco) “Users”
    • Chiedere le info sul volume (“i” sulla toolbar della finestra di Disk Utility)
    • Copiare il valore del “Universal Unique Identifier” del volume, una stringa del tipo “12345-12345-12345”
    • Chiudere Disk Utility
  7. Con vi o altro editor di testo:
    • creiamo (se non esiste) o editiamo il file /etc/fstab (lui, non /etc/fstab.hd)
    • Inseriamo la riga: “UUID=12345-12345-12345 /Users hfs rw 1 2
    • Ovviamente utilizzaremo il valore di UUID che abbiamo copiato sopra.
    • Salvare e chiudere il file /etc/fstab
  8. Aprire una finsetra del Terminale, e qui:
    • Copiamo il contenuto di “/Users”: # ditto /Users /Volume/Users
    • Rinominiamo il vecchio “Users”: # mv /Users /Users.old
  9. Da Disk Utility effettuiamo l’unmount del volume “Users”
  10. Di nuovo nel Terminal:
    • Creiamo il nuovo mountpoint: # mkdir /Users
    • Inseriamo le modifiche in NetInfo: # niload -d fstab / < /etc/fstab

Abbiamo finito.

Potremo già verificare che il tutto ha funzionato effettuando da Disk Utility il mount di “Users”, che verrà montata in “/Users”.

Riavviamo, entriamo regolarmente nell’utente regolare.
Tutto funziona, l’unica differenza è che in “OS X” la cartella “Users” non compare… ma compare il disco “Users”, e se il nostro utente è in italiano allora in nome del disco sarà “Utenti”.

A differenza di altre tecniche di spostamento della Home, qui abbiamo spostato il contenitore di default delle Home di tutti gli utenti:

  • ogni nuovo utente creato verrà creato in questa directory.
  • Se utilizzeremo ora il Migration Asistant (Assistente Migrazione, vedi Faq 319) l’utente verrà importato nella nuova home.

[ Home | Elenco delle FAQ | Risorse | Feed RSS ]