Posso realizzare un adblock stile quello di FireFox per Safari?

La risposta è, ovviamente, sì.

Il trucco si basa su un CSS personalizzato da caricare in Safari, che nasconde automaticamente (e quindi Safari non carica) una larga fetta dei banner che popolano il web (cut.css).
Sempre usando i CSS è anche possibile sostituire l'immagine con un quadratino di colore (color.css) o con una minuscola Gif da 140 bytes (img.css) per rendersi conto di quando qualcosa viene "agganciato" dal CSS, e dove condurrebbe la sua URL.

Per realizzare la cosa aprire le preferenze di Safari, e nella sezione "Advanced" impostare lo "Style Sheet" ad un file che neutralizzerà una larga fetta di banner e pubblicità in genere.

Il file da selezionare va creato preventivamente con un text editor qualunque (anche TextEdit va bene, con l'accortezza di salvare text only). Il contenuto può essere uno dei CSS riportati in cima, oppure un semplice riferimento ad uno dei CSS online su faqintosh per poter così rimanere aggiornati ed in linea automaticamente.

Nel caso si scelga di utilizzare uno dei CSS su faqintosh è sufficiente scrivere nel file di testo:

@import url("http://www.faqintosh.com/adblock/cut.css");

oppure

@import url("http://www.faqintosh.com/adblock/color.css");

o ancora

@import url("http://www.faqintosh.com/adblock/img.css");

a seconda di quale tecnica si scelga di utilizzare.

Salvare quindi il file con un nome tipo "ablock.css" (nella home, tra i documenti o in qualche altra directory del disco locale comunque leggibile dal browser) e selezionarlo come style sheet nelle preferenze di Safari.

Il metodo influisce anche sulle applicazioni che appoggiano sul WebCore, ovvero sul motore di rendering di Safari, come ad esempio NetNewsWire.

[ Home | Elenco delle FAQ | Forum | Segnalazioni | Risorse | Feed RSS ]