Come stampare un booklet (libretto impaginato) in pdf?

I booklet sono libretti impaginati, vediamo come crearli da documenti di testo, in particolare pdf e documenti di Word e TextEdit.

Farlo a mano puè risultare complicato (anche se non impossibile), visto che si deve preventivamente creare un nuovo documento con le "segnature" giuste, ovvero in cui le pagine sono disposte in modo da poter ripiegare il libretto al centro, quindi con due pagine "in bianca" e due "in volta". Ad esempio per una pubblicazione di 8 pagine il primo foglio deve avere nel primo lato le pagine 8 e 1 e nel secondo le pagine 2 e 7, il secondo foglio nel primo lato le pagine 6 e 3 e nel secondo lato le pagine 4 e 5...

Per Mac OS esistono pochi software buoni come l'ottimo Fineprint 5 per Windows, che permette di stampare da qualunque pubblicazione e su qualunque stampante, anche sfruttando le caratteristiche fronte-retro delle stampanti (inkjet, laser, postscript, ecc...).

CocoaBooklet, freeware, cercalo su macupdate.com

Ottimo software free di Fabien Conus, si appoggia al sistema pdf del Mac ed ha all'interno un insieme di funzioni LaTeX (il sistema di impaginazione dei sistemi Unix) per generare automaticamente un booklet da ogni documento, pdf, pagina web, ecc...
La forza del programma sta particolarmente nel fatto che si può usare come Servizio pdf, accedendovi da tutte le applicazioni.

In pratica: dopo aver installato il programma, se già non esiste si crea una cartella "PDF Services" (senza virgolette) in Library o ~/Library e ci si mette dentro un alias di CocoaBooklet, magari rinominato opportunamente (es.: ~/Library/PDF Services/crea cocoabooklet). In questo modo nella finestra di dialogo stampa di ogni applicazione, cliccando sull'icona del pdf in basso, si può scegliere di "stampare con CocoaBooklet", e il programma creerà in poco tempo un nuovo file pdf impaginato opportunamente e pronto per la stampa "vera".
A questo punto si può mandare in stampa il tutto, premurandosi (se la stampante non ha un'opzione fronte-retro in automatico) di stampare prima le pagine dispari, poi rimetterle nella stampante e stampare le pagine pari con l'opzione "inverti ordine". Alla fine basterà piegare le pagine stampate (ognuno dei quali contiene in effetti due pagine originali per lato), pinzarle e il libretto è pronto.

Nella versione 1.1 Fabien Conus ha introdotto anche la stampa di "minibooklet" (A6 da A4, molto interessante per avere libretti veramente "tascabili"), la possibilità di regolare i margini e l'opzione di evitare l'inversione delle pagine per le stampanti che lo richiedessero.

Booklightning, shareware da $49, cercalo su macupdate.com

Svolge un lavoro analogo. Booklightning ha più opzioni e un migliore supporto per le stampanti fronte-retro, ma non è gratuito ed è leggermente più complicato da usare.
Anche questo usa i "servizi pdf" di Mac OS X.

JoinPDF, freeware: cercalo su macupdate.com

Può servire a volte unire più pdf in un solo file per creare un booklet. A questo scopo vi sono parecchie soluzioni, gratuite, shareware o commerciali (come l'ottimo Acrobat 6.0).
A parte acluni tools *nix per il Terminale, uno dei più usati e semplici è JoinPDF.
Una volta uniti i documenti (con joinPDF destfile file1 file2 [file3 ...] ), si passano ad es. a CocoaBooklet e si prepara il libretto. Utilissimo per crearsi libretti personalizzati per documentazione ed altro.

Soluzioni LaTeX

Installando TeX (tramite Fink, Darwin Ports o altro), ecco i comandi da Terminale LaTeX per ottenere un booklet A5 da un A4:

psbook -s4 nomefile.ps | psnup -2 > nomefileA5.ps

texexec

Si può usare anche il tool “texexec”, presente nelle distribuzioni TeX:

texexec --pdfarrange --paper=a5a4 --print=up foo.pdf

produce un pdf di nome texexec.pdf; con “man texexec” si trovano utili informazioni.

Sempre in LaTeX, i pacchetti booklet e pdfpages permettono entrambi di creare libretti impaginati sia da sorgente sia da PDF pronto, con le segnature e su qualsiasi SO.

[ Home | Elenco delle FAQ | Risorse | Feed RSS ]