Come faccio ad attivare l'smtp interno di Panther e Tiger (postfix)?

Panther e Tiger, a differenza di Jaguar, non utilizzano più sendmail. Ecco i passi necessari per configurare Postfix (così si chiama il nuovo MTA) da Terminale.

Attenzione: per effettuare queste operazioni è necessario avere i permessi di amministratore. Potete utilizzare il vostro editor da terminale preferito (vi o pico), o eventualmente anche TextEdit, aperto con i permessi di root (con il comando sudo /Applications/TextEdit.app/Contents/MacOS/TextEdit). Questa Faq è comunque orientata all'utilizzo degli editor da terminale, il cui utilizzo potete imparare digitando "man vi" o "man pico". La prima cosa da fare è quindi di aprire una shell, digitare sudo -s e Invio, al prompt inserire la propria password di utente amministratore ed Invio.
Facendo così si avranno i permessi di root per tutta la sessione di terminale, fino a che non si scriverà exit.


CONFIGURARE POSTFIX

Se volete utilizzare Postfix per inviare posta da un solo computer, quello su cui risiede, potete passare direttamente alla parte "CONFIGURAZIONE DEL DOMINIO". Se invece volete utilizzare il demone da più macchine della vostra rete, ecco quello che dovete fare:

  1. Digitate cp /etc/postfix/main.cf /etc/postfix/main.cf.original ed Invio
  2. editate con pico o vi il file /etc/postfix/main.cf:
    • se volete utilizzare l'smtp da tutta la vostra sottorete togliete il commento "#" dalla linea mynetworks_style = subnet
    • se volete utilizzare l'smtp solo da qualche host in particolare cercate la sezione che contiene i vari "mynetworks =" e aggiungete una riga del tipo mynetworks = 127.0.0.1, host1, host2, host3, etc.
  3. Scorrete il file fino in fondo, dove troverete la scritta "THE FOLLOWING DEFAULTS ARE SET BY APPLE". Aggiungete un commento "#" prima delle righe inet_interfaces = localhost e mynetworks_style = host

CONFIGURAZIONE DEL DOMINIO

Questa parte non è strettamente necessaria, ma è utile se vi capita di mandare posta con il comando di shell mail -v.
Nel caso non esista una DNS entry per il vostro IP privato, Rendevouz di Apple fa infatti apparire l'hostname della macchina nella forma qualcosa.local: questo dominio viene apposto in ogni mail inviata tramite il comando mail e potrebbe essere respinto dai server destinati a ricevere la posta. È quindi consigliabile, sempre nel file /etc/postfix/main.cf, aggiungere la riga myorigin = vostrodominiodiposta nella parte che contiene i vari #myorigin


PREPARARE IL SERVIZIO

A questo punto bisogna attivare il server: sempre con i permessi di root editate il file /etc/postfix/master.cf

Togliere il commento "#" dalla linea
#smtp inet n - n - - smtpd
che diventerà quindi
smtp inet n - n - - smtpd


LANCIARE POSTFIX SOTTO PANTHER

Una volta salvato il file, il passo successivo è di editare (sempre come root) il file /etc/hostconfig e verificare che ci sia la linea
MAILSERVER=-YES-
Se trovate un "-NO-" sostituitelo con "-YES-" quindi riavviate il computer o lanciate, uno dopo l'altro, i comandi
postfix stop
postfix start


LANCIARE POSTFIX SOTTO TIGER

Tiger non utilizza più hostconfig per determinare l'avvio di Postfix: adesso è necessario sfruttare i nuovi launch services.
Editate il file /System/Library/LaunchDaemons/org.postfix.master.plist così facendo:

  1. Eliminate totalmente le righe
    <string>-e</string>
    <string>60</string>
  2. Aggiungete sotto alle righe
    <array>
    <string>/var/spool/postfix/maildrop</string>
    </array>
    le nuove righe
    <key>OnDemand</key>
    <false/>
  3. Riavviate il computer oppure digitate in sequenza:
    launchctl stop org.postfix.master
    launchctl start org.postfix.master

UTILIZZO DEL SERVER

Per prima cosa verifichiamo che il server sia attivo e funzioni.

  1. Aprite una finestra di Terminale e scrivete tail -f /var/log/mail.log, questi sono i log da tenere d'occhio.
  2. Aprite una nuova finestra e fate il seguente test:
    • telnet localhost 25 (il server vi dovrebbe rispondere)
    • ehlo test (apparirà una serie di righe)
    • mail from:vostroindirizzoemail
    • rcpt to:altrovostroindirizzoemail (ad entrambi i comandi dovreste ricevere un: 250 Ok)
    • data
    • Subject: Prova (due volte Invio, stavolta)
    • Test
    • .(un punto)
    • quit
    Tornate a guardare la finestra dei log e verificate che non ci siano problemi.
  3. Ripetete il punto 2, facendo il test da un'altra macchina della rete con telnet IPdelServer 25

Se tutto funziona correttamente, potrete ora utilizzare il vostro Postfix come server smtp di Mail.app o del vostro client preferito: sulla macchina che ospita Postfix potete inserire come indirizzo del server smtp localhost o 127.0.0.1. Sulle altre macchine della rete, dovrete mettere l'indirizzo IP del vostro server.

[ Home | Elenco delle FAQ | Risorse | Feed RSS ]