Come attivo il PHP in OSX?

Per attivare l'esecuzione del PHP occorre aggiungere al file di configurazione (situato normalmente per OSX in /etc/httpd/httpd.conf) le seguenti righe (le prime due attivano il modulo PHP caricato dinamicamente, e non servono per un PHP ricompilato insieme al server, mentre la terza riga crea la fondamentale associazione tra l'estensione .php e l'interprete PHP):

LoadModule php4_module modules/libphp4.so
AddModule mod_php4.c
AddType application/x-httpd-php .php .phtml

le righe vanno copincollate nel file indicato.

È da notare che le prime due normalmente sono già presenti nel file di configurazione, ma può essere che siano "commentate", cioè precedute dal segno # e quindi è sufficiente cancellare il # per renderle attive.
La terza riga va invece aggiunta.

Le istruzioni vanno aggiunte/decommentate nelle sezioni dove sono presenti le analoghe istruzioni (LoadModule nella sezione dove sono gli altri LoadModule, etc.).

L'operazione di cui sopra è stata testata con successo su una reinstallazione "pulita" di OSX aggiornato alla 10.4.4.

Le modifiche sono state effettuate tramite l'interfaccia di webmin (www.webmin.com), ma si possono editare da teminale. Si può utilizzare il comando pico, ma si possono usare anche altri editor di testo da dentro il terminale come vi.

Addenda: Il package di entropy installa php e una marea di librerie, il tutto in una cartella sola per facilitare la rimozione. Inoltre fa le modifiche a httpd.conf. Il tutto in 5 minuti :) (Segnalazione di "Gomi no sensei")

[ Home | Elenco delle FAQ | Risorse | Feed RSS ]