Come condividere/scambiare file via Internet?
  • Faq 190 per un elenco dei programmi peer-to-peer
  • Faq 136 per la LAN mista
  • Faq 122 per condividere sulla LAN l'accesso ad internet di un Mac

Il Mac offre diverse soluzioni per poter condividere in maniera più o meno gratuita dei files disponendo di una connessione ad internet. Ovviamente fino alla dimensione di 1-1.5MB l'email rimane lo strumento più semplice da utilizzare.

Applicativi e protocolli Client/Server

I server Carracho, Hotline e KDX, disponibili sia per Mac OS classic che per OS X, sono gratuiti, semplici da configurare, supportano il resume ed offrono un ambiente integrato con chat, newsgroup e messaggistica interna tra i vari utenti collegati.
Per poter scaricare da questi server è necessario usare il relativo client, che generalmente scade dopo un po' di tempo obbligando l'utente a scaricare la nuova versione. La differenza sostanziale è che Carracho funziona solo su Mac mentre Hotline e KDX sono multipiattaforma.

FTP

L' FTP è un protocollo abbastanza efficiente, e ha un punto a suo favore nel fatto che è supportato da quasi tutti i browser e piattaforme, per cui non è necessario installare client particolari per poter scaricare un file.

Per Classic esistono alcune soluzioni di server gratuite che permettono di sfruttare anche vecchie macchine spesso inutilizzate. In particolare NCSA Telnet e i suoi derivati MacBlue Telnet, BetterTelnet e MacTelnet.
Limitato ai soli utenti guest, ma pur sempre gratuito, esiste poi l' Hotline FTP server (scaricabile da un un qualsiasi mirror Tucows) e lo shareware ma senza limitazioni d'uso NetPresenz.

OS X nasce con un server FTP integrato, per configurare il quale si può seguire il tutorial di tevac.com e i suoi aggiornamenti (meglio tenere d'occhio www.tevac.com per eventuali altri aggiornamenti), oppure si può usare il tool di configurazione TFTP Server creato dall'italiano Fabrizio La Rosa.
Altre soluzioni di server FTP gratuiti e abbastanza completi sono derivate dal mondo Linux, come Pure-FTPd, ncftp Server, proftpd e vsftpd.

SFTP

SecureFTP è una variante di FTP che poggia su OpenSSH. OS X contiene di default un demone SSH, è quello che si attiva nelle Preferenze di Sistema, pannello Condivisione, Login Remoto.
Ogni volta che si abilita l'accesso SSH si abilita automaticamente anche SFTP, che rende possibile ad ogni utente registrato sul computer di accedere ad esso e trasferire file.

Qual'è il vantaggio di SFTP rispetto all'FTP tradizionale?
Il vantaggio sta nel fatto che con SFTP le password non viaggiano "in chiaro" sulla rete, ma vengono criptate in maniera da non potere essere catturate facilmente. Inoltre, per chi è pratico di ssh, viene utilizzato il sistema di riconoscimento delle chiavi tipico di ssh2, garantendo un'ulteriore sicurezza in caso di IP spoofing.
Molti client FTP permettono l'utilizzo dell'SFTP solo nelle versioni avanzate a pagamento, per questo motivo è consigliato l'utilizzo di Fugu, ottimo frontend grafico, gratuito e open source, del client sftp integrato in OS X.
In alternativa è sempre possibile utilizzare il comando sftp da terminale.

sftp viaggia sulla porta 22 dell'ssh e non sulle normali porte dell'ftp (20 e 21).

HTTP

È possibile attivare una condivisione web, e condividere così i files in internet con il protocollo http.
In questo caso per scaricare i files è sufficente un semplice browser da qualsiasi piattaforma, però con HTTP non è generalmente possibile uplodare files se non implementando protocolli come DAV sul lato server.

Su Classic è sufficente attivare la condivisione web sul pannello di controllo, indicare la cartella web che si vuole condividere e mettere i files lì dentro.
Chi deve scaricare deve solo inserire nel browser l'indirizzo ip del server.
All'interno della cartella impostata di default dal system ci sono dei documenti html che spiegano come configurare al meglio la condivisione web.

Su OS X dopo aver attivato la condivisione Web (e quindi Apache) occorre mettere i files da condividere nella cartella "Sites" della propria home directory, e dare come indirizzo per scaricare nella forma http://tuoip/~tuousername/

AFP

AppleTalk Filing Protocol è un protocollo di condivisione supportato nativamente dal Mac OS (OS9 e superiori), da Windows 2000 (con i Services for Macintosh installati) e da linux con Netatalk.
Per condividere basta attivare Appletalk e la condivisione documenti e su classic (9 e superiori) abilitare il collegamento via TCP/IP per gli utenti.
Per scaricare basta mettere l'ip del server su Scelta risorse|Appleshare, e per vecchi system si può scaricare un client appleshare più recente.

In OS X occorre mettere i files da condividere nella cartella Public della propria home, chi deve scaricare si connetterà con Go|Connect to Server (Command+k), digitando nome_o_address_macchina, entrando come guest e scegliendo il nome utente dalla lista degli share disponibili.
Per gli upload è sufficiente mettere i files in Drop Box.

In alternativa si puograve; installare Sharepoints e creare cartelle condivise come si faceva con OS 9.

L'AFP non è un protocollo particolarmente efficente, e specialmente sotto Classic tende a rallentare pesantemente il Finder quando vengono montati i dischi in scrivania.
Sotto X si può ovviare a questo inconveniente utilizzando il terminale per scaricare.
Se si vuole utilizzare solo il terminale, sia per montare lo share che per effettuare il trasferimento, è importante l'uso corretto della sintassi delle url AFP, oppure usare direttamente questa pagina che le genera.

[ Home | Elenco delle FAQ | Risorse | Feed RSS ]