Come condividere la stampante Epson in una rete di Mac?
  • Questa FAQ tratta solo Mac OS Classic
  • Faq 207 per stampanti (non solo Epson) con Mac OS X e Gimp-Print

Per i modelli che non siano provvisti di serie di interfaccia ethernet esiste un'applicazione di nome Epsonshare, reperibile all'indirizzo http://www.epsonshare.com, che permette di condividere la stampante collegata ad una macchina (l'Epsonshare server) della LAN consentendone l'utilizzo agli altri computers della LAN stessa (gli Epsonshare client).
Epsonshare funziona via Ethernet, Local Talk, Modem, Infrarosso ed AirPort, con Appleshare e TCP/IP compreso Remote Access e Internet.
È compatibile con tutti i Mac PowerPC e 68k.
Al momento in cui viene scritta questa nota EpsonShare supporta i seguenti modelli: 3000, 1520, 1200, 1160, 900, 860, 850, 800, 760, 750, 740, 700, 660, 640, 600, 440, EX and Stylus Scan 2000, 2500 and 2500 Pro.
Fate riferimento a epsonshare.com per una lista aggiornata dei modelli supportati.
Da notare che alcuni modelli Epson più recenti presentano la possibilità di acquistare un adattatore che applicato alla normale porta di comunicazione della stampante la trasforma in una porta ethernet, questo a differenza dei modelli precedenti dove l'inserimento della porta ethernet era vincolato alla presenza di un apposito alloggiamento nella stampante stessa.

È inoltre sempre possibile installare un RIP software.
Un RIP è un programma che emula un motore di rasterizzazione postscript su una stampante che postscript nativa non è. Una volta installato il RIP sul computer a cui è collegata la stampante, la stessa si potrà vedere in rete dagli altri computer collegati tramite LaserWriter in Scelta Risorse.

Un'altra soluzione per condividere stampanti non postscript anche su reti miste è PowerPrint for Networks.

[ Home | Elenco delle FAQ | Forum | Segnalazioni | Risorse | Feed RSS ]