Aggiunta di una nota alla Faq 148
Nome o nickname:
email (opzionale):
Testo della nota:
Testo antispam: (solo testo, niente spazi)

Nelle note non è possibile inserire HTML, che verrà automaticamente eliminato qualora presente.

Se occorre inserire una URL: incollarla come testo semplice, http://www… o ftp://…, verrà automaticamente riconosciuta come tale dal sistema.

www.faqintosh.com non è una chat, ma una collezione di risposte: evitate di inserire domande o richieste di aiuto, che saranno eliminate dagli editor delle FAQ.

Nuove FAQ, domande e correzioni vengono discusse nel Forum di faqintosh.


Antispam:

Che tipo di Font sono gestiti in Mac OS X?

Mac OS X supporta varie tecnologie per la gestione e la visualizzazione dei font: TrueType, PostScript Type 1, OpenType e i vecchi font bitmapped in formato QuickDraw.

Mac OS X è dotato di un'architettura per la gestione dei font a plug-in che consente il supporto di font in formato proprietario (utilissimo per, ad esempio, gestire caratteri cifrati).
Anche i file con font .TTF (TrueType) e .TTC (TrueType Collecton) in formato Windows sono direttamente supportati in Mac OS X, così come i font-file in formato .OTF (OpenType, estensione del formato TrueType con supporto del PostScript).

Mentre i files dei fonts .OTF sono gestiti così come sono, i files dei fonts .TTF e .TTC (ma lo stesso vale anche per i fonts Adobe Type 1 e 3 da Windows a Mac) per evitare problemi con i set di caratteri, diversi in Windows e Mac, soprattutto con le lettere accentate, è meglio siano convertiti con programmi adatti come: Trans Type 2 di FontLab, che tratta fonts Type1, TrueType e OpenType; FontLab 4.5 (più completo, ma anche più costoso) per Windows o Mac (tratta tutti i tipi di fonts); CrossFont di Paul E. Thomson (Acute System), che converte fonts Type1 (pfb, pfm, afm) e Truetype (ttf) da Windows a Mac e viceversa o simili.

[ Home | Elenco delle FAQ | Forum | Segnalazioni | Risorse | Feed RSS ]